La rivoluzione dei consumi vista attraverso i problemi scolastici elementari

  • Gianluca Gabrielli Università di Macerata

Abstract

 

L'aritmetica elementare, soprattutto nella forma della risoluzione di problemi, fin dall'Ottocento ha dedicato spazio al mondo dell'economia, sia nella prospettiva di preparare gli allievi e le allieve al mondo del lavoro e della compravendita, sia per educarli ad un orizzonte di consumi (e di risparmi) che venivano ritenuti indispensabili per condurre una vita sociale attiva e moralmente regolata. Il saggio intende utilizzare questa fonte – il problema scolastico – per seguire i mutamenti della sfera economica che emergono dal curricolo matematico desumibile da un corpus di sussidiari editi tra gli anni del boom economico e il presente.

 

Pubblicato
2017-11-13
Sezione
Dossier monografico